La zona rossa in vigore tra un anno? Sulla Gazzetta Ufficiale c'è un refuso

·1 minuto per la lettura

AGI - Un errore (poi corretto), un 'refuso' che ha scatenato l'ironia sui social: il nuovo decreto Natale approvato ieri dal Consiglio dei ministri e pubblicato questa notte in Gazzetta ufficiale riportava una data errata dell'entrata in vigore e, precisamente, le nuove norme avrebbero avuto efficacia a partire dal 19 dicembre del 2021, quindi tra un anno esatto.

LEGGI ANCHE: Decreto Natale, zona rossa e arancione: regole, misure e divieti

LEGGI ANCHE: Quali saranno le regole da rispettare durante i pranzi nel periodo natalizio

LEGGI ANCHE: Decreto Natale: cosa ha detto Conte in conferenza

GUARDA ANCHE:Covid, Conte: il 27 dicembre in Italia il vaccine-Day

Il refuso non è sfuggito ai social, dove si è scatenata l'ironia, a cui sono ricorsi anche alcuni politici. La pagina della Gazzetta Ufficiale è stata poi corretta e ora la data di entrata in vigore delle nuove restrizioni per le feste natalizie è quella giusta, cioè oggi, 19 dicembre 2020.

"E per un anno...liberi tutti! #DecretoNatale", scherza su twitter il sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Il deputato di Iv Marco Di Maio scrive, sempre su twitter: "Per la Gazzetta ufficiale il Decreto Natale entra in vigore il 19 dicembre del 2021. Quindi per questo Natale siamo a posto? #sischerza, ovviamente si tratta di un refuso: ma un pizzico in più di attenzione dal ministero della Giustizia che ne cura direzione e redazione, aiuterebbe".

GUARDA ANCHE: Stati Uniti, via libera al vaccino di Moderna