L'Abaya, l'abito femminile più diffuso nel mondo arabo, in scena al Padiglione Italia

·1 minuto per la lettura

In un mondo in continua evoluzione e in forte accelerazione in particolare nel mondo arabo, la prof. Reem El Mutwalli, anima dell'Associazione, da decenni è investita in una paziente raccolta e collezione di abiti tradizionali e storici provenienti in particolare Emirati Arabi Uniti, Yemen, Marocco, Kuwait, Iraq, Siria, Tunisia, Egitto, Bahrain, Qatar, Oman e Arabia Saudita.

In questa intervista, la prof. El Mutwalli illustra l'origine e l'evoluzione dell'Abaya, l'abito femminile più diffuso in tutto il mondo arabo. Nato come un ampio indumento molto avvolgente utilizzato in ambienti esterni, per lunghi viaggi o in occasioni pubbliche, oggi l'Abaya rimane un capo spesso irrinunciabile per le donne arabe, anche tra le giovani generazioni. Indossata fuori casa e in occasioni mondane, l'Abaya ha assunto una foggia più funzionale, rivisitata secondo esigenze contemporanee e proposta sul mercato in versioni sempre più nuove e fantasiose.

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli