Zelensky a Draghi: "Grazie per l'incondizionato sostegno all'ingresso di Kiev nell'Ue"

AGI - La guerra in Ucraina può essere conclusa solo con mezzi "diplomatici". Lo ha dichiarato in un'intervista televisiva il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, in una fase che vede i negoziati tra Kiev e Mosca ufficialmente interrotti. "La fine (del conflitto) sarà diplomatica", ha detto Zelensky, la guerra "sarà sanguinosa, si combatterà, ma finirà definitivamente con la diplomazia".

Si tratta di una apparente svolta nella retorica recente delle autorità ucraine. Alcuni giorni fa la vicepremier Iryna Vereshchuk, per esempio, aveva affermato che trattare con il Cremlino non avesse senso in quanto l'obiettivo di Putin era la distruzione del Paese e che, pertanto, l'unica strada fosse proseguire la guerra fino in fondo.

Il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha firmato la legge che stanzia nuovi fondi "per rispondere alla situazione in Ucraina e fornirle assistenza". Lo riferisce una nota della Casa Bianca. Il testo stanzia quasi 40 miliardi di dollari per sostenere lo sforzo militare di Kiev contro l'invasione russa. Giovedì scorso la legge era stata approvata dal Senato con 86 voti a favore e 11 contrari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli