In lacrime dopo la sconfitta contro l'Inghilterra e vittima di insulti. Un tifoso inglese raccoglie fondi per lei

·1 minuto per la lettura
(Photo: Screenshot)
(Photo: Screenshot)

Non riusciva a sopportare che la piccola fosse oggetto di bullismo online e di critiche spietate e così un tifoso inglese, Joel Hughes, ha avviato una raccolta fondi per dimostrare che “non tutti gli abitanti del Regno Unito sono orribili”. A giovarne sarà una giovane tifosa tedesca, ripresa dalle telecamere durante la partita degli Europei in lacrime dopo la sconfitta della sua squadra. Dopo la diffusione delle immagini online, molti utenti inglesi si sono permessi di insultarla.

Joel Hughes ha già raccolto più di ottomila sterline. Alla BBC ha affermato: “Ho seguito il match, decisamente un buon match. Ma dopo aver visto il vile abuso delle immagini di quella bambina ne ho avuto abbastanza”. Il 51enne ha aggiunto che il Regno Unito “sembra sia diventato un Paese intollerante e che c’è fin troppa xenofobia oggi. Abbiamo una minoranza di idioti che rovinano tutto il buono che c’è da noi danneggiando la nostra immagine in Europa”.

Per cercare di riequilibrare le cose, Hughes ha deciso di fare il gesto che ha toccato le corde di molte persone: “Sono in tanti ad essere interessati da questo tipo di abusi online. Non sto cercando di cambiare il mondo, ma se riuscissi a far spuntare un sorriso sul volto di quella ragazzina o a far capire ai suoi genitori che c’è del buono anche da noi, sarei comunque contento”.

Al momento la famiglia della piccola non è stata rintracciata. Nel caso in cui non riuscisse a trovare i suoi contatti, Hughes afferma che donerà ad una causa in linea con la campagna.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli