L'ad Rai Fabrizio Salini blocca la partecipazione del blogger Stasi a 'Storie italiane'

Il blogger Davide Stasi, noto per le sue posizioni contro la legge sullo stalking, non sarà ospite del programma Rai 'Storie italiane'. È la redazione dello stesso programma a farlo sapere, precisando che la presenza el blogger "non è prevista in studio, né in questi giorni né in futuro. Il programma si è sempre occupato di sensibilizzare temi sociali legati alla difesa delle donne, ottenendo nel corso degli anni numerosi attestati e riconoscimenti".

Secondo indiscrezioni, a fermare il tutto sarebbe stato lo stesso amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini. Sulla vicenda interviene Michele Anzaldi, parlamentare Pd e componente della commissione di Vigilanza Rai, scrivendo su Twitter: "Bene la retromarcia della Rai sulla presenza del blogger Davide Stasi a Storie Italiane, un invito incomprensibile e offensivo per le donne che l'amministratore delegato Salini ha fatto bene a stoppare. Rai1 si conferma rete fuori da ogni controllo".

E a sua volta la senatrice dem Valeria Valente scrive, anche lei su Twitter: "Bene che la Rai abbia smentito la presenza di Davide Stasi a Storie italiane. Con l'impegno da parte della trasmissione di occuparsi ai temi legati alla difesa delle donne. Non dimentichiamo che i media hanno un'importanza fondamentale nel contrasto alla violenza di genere".