L'addio di una leggenda: Manny Pacquiao appende i guantoni al chiodo

·1 minuto per la lettura
Aug 21, 2021; Las Vegas, Nevada; Manny Pacquiao is pictured before the start of a world welterweight championship bout against Yordenis Ugas at T-Mobile Arena. Mandatory Credit: Stephen R. Sylvanie-USA TODAY Sports
Manny Pacquiao (Stephen R. Sylvanie-USA TODAY Sports)

Addio al ring per Manny Pacquiao. Il leggendario pugile filippino, 12 volte campione mondiale, ha annunciato su Twitter il ritiro. Pacquiao, attualmente senatore nelle Filippine, è stato l’unico pugile nella storia capace di vincere almeno un titolo in otto diverse classi di peso.

Dopo 26 anni di attività agonistica - 12 titoli mondiali e 62 vittorie (39 k.o.) in 72 incontri - l'atleta ha deciso di appendere i guantoni al chiodo e candidarsi alla presidenza del suo Paese in occasione delle elezioni del maggio 2022.

"Mentre appendo i miei guantoni da boxe, vorrei ringraziare il mondo intero, specialmente il popolo filippino per aver sostenuto Manny Pacquiao. Addio boxe - ha detto il 42enne in un video di 14 minuti pubblicato sui social - È difficile per me accettare che il mio tempo da pugile sia finito. Oggi annuncio il mio ritiro".

Il 42enne, considerato tra i migliori pugili di tutti i tempi, ha accusato l'amministrazione del presidente Rodrigo Duterte, suo alleato formale, di aver aggravato la corruzione nelle Filippine. Ha promesso di combattere la povertà e ha avvertito i politici corrotti che presto finiranno in prigione.

GUARDA ANCHE: Pugilato: il professor Horn dà una lezione a Pac-Man

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli