Ladro soccorre anziana a Lecce, la donna era svenuta vedendolo in casa

ladro-anziana-lecce

Arriva da Lecce la storia di un ladro d’appartamenti che, anteponendo la bontà d’animo ad un possibile bottino, ha soccorso un’anziana di 83 anni sentitasi male dopo averlo visto in casa propria. L’uomo, introdottosi nell’abitazione nottetempo e credendo di non trovare nessuno sveglio, ha infatti fatto sdraiare la donna dopo averla rassicurata che non le avrebbe fatto nulla. Per ricambiare la gentilezza, l’anziana non ha voluto sporgere denuncia contro il ladro.

Ladro soccorre anziana a Lecce

Stando a quanto riportato dalla stampa locale, l’uomo avrebbe fatto irruzione nella casa della signora con il volto nascosto dal collo della felpa e dal cappuccio tirato giù sugli occhi. Sentendo dei rumori provenire dalla cucina, l’anziana si sarebbe quindi alzata dal letto in camera sua – dove stava seguendo in televisione il Rosario della Madonna di Pompei – per andare a controllare, ma trovandosi davanti il ladro ha avuto un mancamento cadendo a terra e mettendosi a piangere.

A quel punto il ladro, sorpreso dalla reazione dell’83enne, le si è avvicinato dicendole di non avere paura perché non le avrebbe fatto nulla di male: “Non ti faccio nulla, non ti faccio male. Non avere paura. Non ti succede nulla”. L’uomo l’ha quindi aiutata a rialzarsi dal pavimento e l’ha riportata in camera.

La mancata denuncia

Dopo averla riaccompagnata a letto, le ha inoltre offerto un bicchiere d’acqua chiedendole però al contempo dove fossero i soldi. La donna ha però affermato come tenesse in casa solo pochi spiccioli per le piccole necessità. Il ladro non ha dunque insistito, andandosene poi dall’abitazione senza portare via alcunché.

La signora ha poi deciso di non denunciare il ladro, ringraziandolo così per non avere approfittato della sua debolezza per svaligiare la casa. Intervistata dai giornalisti, l’83enne ha precisato come il gesto dell’uomo sia stato ispirato dai numerosi santini appesi nel corridoio dell’abitazione. Una storia a lieto fine con protagonista quello che può essere senza dubbio definito un ladro gentiluomo.