Lady D, quell’amore senza sesso e quella “altra" morte sospetta

Lady D parla anche della sua intimità con Carlo e confessa che lei e il marito fanno sesso solo una volta ogni tre settimane. (Credits – AP)

Le immagini furono già trasmesse anni fa in America, ma ora a vederle potrebbero essere i sudditi di Sua Maestà e sarà uno shock. E’ una lunga intervista/conversazione di Lady D con Peter Settelen, un professore americano che tra il 1992 e il 1993 le insegnò a parlare in pubblico. Conversazione che si trasforma in confessione e la principessa racconta del suo rapporto con Carlo e del suo matrimonio triste.

Colloqui che a poche settimane dal 20° anniversario della morte di Lady D Channel 4 ha deciso di raccogliere in un documentario intitolato ‘Diana: in her own words’. Fallito il tentativo del conte di Spencer, fratello di Diana, di bloccarlo, il servizio andrà in onda domenica prossima. Ma, intanto, il Telegraph ha pubblicato alcuni stralci dei colloqui e il quadro che ne esce è di una principessa disperata, di un matrimonio senza amore e di una morte che ancora fa discutere.

Diana conosce Carlo quando lei ha solo 17 anni e non ne resta colpita. Lui, invece, le fa subito una corte incredibile, anche se Lady D confessa che loro due si sarebbero visti solo 13 volte prima del matrimonio. Un matrimonio che, fin dall’inizio, ha l’ombra di Camilla Parker-Bowles. Il rapporto di Carlo con la sua ‘amica’ è morboso e Diana non lo sopporta. La principessa affronta il marito, gli chiede perché non possa non la cancelli dalla sua vita. Durissima la risposta di Carlo: “Mi rifiuto di essere l’unico principe del Galles che non ha mai avuto un’amante”.

Non solo, perché Lady D parla anche della sua intimità con Carlo e confessa al dottor Settelen che lei e il marito fanno sesso solo una volta ogni tre settimane. Un matrimonio senza sesso e senza amore, al punto che la principessa chiede un colloquio con la Regina, la madre di suo marito. Alla suocera, in lacrime, Lady D chiede aiuto. “Le chiesi ‘Cosa devo fare?’ E lei mi rispose: ‘Non so cosa devi. Carlo è senza speranza’. E quello fu il suo aiuto” racconta Lady D.

E se Carlo aveva l’amante, anche Lady D decide di guardarsi altrove. “Quando avevo 24 anni, mi innamorai profondamente di qualcuno” confessa Diana. Quel qualcuno era Barry Mannakee, un agente della squadra a protezione della Famiglia Reale. Una storia che i reali probabilmente sapevano, anche se nessuno mai parlò. Una storia che finisce tragicamente.Non avrei mai giocato con il fuoco, ma lo feci e mi bruciai. Tre settimane dopo che se ne era andato, rimase ucciso in un incidente di moto. Ed era stato la cosa più bella che avessi avuto” conclude Lady D. Che, anni dopo, rimane anche lei uccisa in un incidente.