Lady Diana, il bouquet del matrimonio era velenoso: il motivo

Matrimonio di Lady Diana

È opinione pressoché comune che l’unione tra Lady Diana e il principe Carlo sia stato il matrimonio del secolo. Anche se la coppia non visse mai davvero felice, quel lontano 21 luglio 1981 è ancora oggi ricordato come un momento da favola. Un elemento precipuo di tale evento fu l’abito da sposa della principessa triste, nonché lo spettacolare bouquet di fiori che Diana teneva in mano. Ma per quanto bellissima, quella composizione nascondeva un segreto davvero pericoloso.

Lady Diana: il bouquet tossico

Lo spettacolare bouquet di nozze di Diana Spencer era una composizione floreale a cascata, lunga oltre sessanta centimetri e dal peso di quasi due chili. In essa vi erano presenti gardenie bianche, fresie, orchidee e anche il mughetto. Proprio quest’ultimo fiore, molto amato da Lady Diana, era stato da lei scelse per il suo bouquet nuziale. Ma la donna evidentemente ne ignorava la pericolosità. Dietro il suo delizioso profumo, infatti, il mughetto nasconde degli agguati pericolosi: la pianta è velenosa e se ingerita può rivelarsi mortale. Per questo è bene tenere il mughetto lontano da animali domestici e dai bambini, visto che può causare anche delle forti reazioni cutanee.

Ecco dunque perché il bouquet di matrimonio di Lady Diana era velenoso. Nel giorno delle sue nozze, la futura mamma di Harry e William sbalordì tutti per la sua estrema bellezza. All’oscuro della sua pericolosità, tuttavia, non rinunciò a inserire il mughetto nel bouquet, sebbene sia un fiore molto velenoso. Che si possa forse considerare un macabro preannuncio del suo triste futuro?