Lady Gaga: "A 19 anni fui stuprata da un produttore e rimasi incinta"

·1 minuto per la lettura

AGI - Lady Gaga ha fornito nuovi dettagli sullo stupro di cui è stata vittima quando aveva 19 anni e di cui aveva parlato la prima volta nel 2014: l'aggressore è un produttore musicale e dalla violenza sessuale subita la cantante era rimasta incinta.

La star del pop ha condiviso la drammatica esperienza nella prima puntata della serie di Apple Tv+ sulla salute mentale ideata da Oprah Winfrey e dal principe Harry e intitolata The Me You Can't See. "Avevo 19 anni e stavo lavorando quando un produttore mi ha detto di togliermi i vestiti", ha raccontato Lady Gaga.

"Io ho detto no e mi ha minacciata di bruciare tutta la mia musica e non smetteva di chiedermi di spogliarmi", ha proseguito la cantante di orgine italiana, "sono rimasta paralizzata e non ricordo niente".

"La persona che mi ha violentata mi ha lasciata incinta in un angolo", ha aggiunto senza fare il nome dell'aggressore. "Non voglio mai più rivedere la faccia di quella persona", ha poi ammesso riferendo di aver poi vissuto "un crollo psicologico" per il trauma.