Lady Gaga, è bufera sulla raccolta fondi lanciata dal papà

REUTERS/Mario Anzuoni

Per una volta, non è lei a scatenare le polemiche ma il padre. Lady Gaga è finita suo malgrado al centro di una bufera mediatica e social. Colpa della raccolta fondi lanciata dal papà, Joe Germanotta, titolare di un ristorante a New York che ha dovuto chiudere temporaneamente a causa delle restrizioni dovute al Coronavirus.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI ARTICOLI E I VIDEO SULL’EMERGENZA

La campagna di Joe Germanotta

Per pagare i suoi quasi 30 dipendenti rimasti a casa, "Gaga senior" si è rivolto alla generosità del prossimo promuovendo una campagna sulla nota piattaforma "Gofoundme", la stessa che ha permesso a Chiara Ferragni e Fedez di raccogliere oltre 4 milioni di euro per gli ospedali italiani.

GUARDA ANCHE: La raccolta fondi di Chiara Ferragni e Fedez

Le critiche

L'iniziativa di Joe Germanotta ha suscitato una valanga di critiche tanto più che la figlia, solo nel 2019, ha guadagnato quasi 40 milioni di dollari. La popstar, che sta trascorrendo l'isolamento insieme al nuovo fidanzato, l'imprenditore Michael Polansky, ha fatto sapere di non c'entrare nulla con questa storia. "Una brutta decisione in totale autonomia", dice una fonte vicina alla cantante al sito Page Six, che ha costretto il padre a rimuovere in fretta l'annuncio.

“IoRestoaCasa”: CONSIGLI PER VIVERE MEGLIO LA QUARANTENA