Lady Gaga, il suo dogsitter è disperato: "Ho bisogno di soldi"

·1 minuto per la lettura
Lady Gaga
Lady Gaga

Ryan Fischer, dogsitter dei tre cani di Lady Gaga rimasto vittima di un’aggressione nel tentato sequestro degli animali – ha lanciato un appello via social chiedendo aiuto ai suoi fan.

Lady Gaga: il messaggio del dog sitter

Il dogsitter Ryan Fischer ha lanciato un appello via social per chiedere un sostegno economico a tutti coloro che vorranno fargli una donazione su Gofund.me. Dopo l’aggressione da lui subita a Hollywood (nel tentato sequestro dei tre cani di Lady Gaga) Fischer aveva dovuto affrontare diverse spese mediche che, ovviamente, Lady Gaga aveva pagato al posto suo per sdebitarsi e ringraziarlo dopo quanto accaduto nen tentativo di sequestrare i suoi cani. Dopo aver trascorso alcuni mesi in ospedale Fischer avrebbe deciso di cercare di riacquistare la sua salute psicologica e così sarebbe partito per gli States a bordo della sua auto, che però si sarebbe irrimediabilmente rotta. Il dogsitter ha quindi chiesto ai suoi follower delle donazioni per poter acquistare un nuovo mezzo che gli consenta di continuare a viaggiare:

“Ho esaurito i risparmi e sopravvivo grazie alle donazioni di alcuni cari, quindi adesso chiedo umilmente il vostro aiuto. Non è una cosa facile da chiedere, ma ho iniziato a capire che condividere la tua vulnerabilità con gli altri è esattamente il momento in cui inizia a verificarsi un cambiamento radicale. Ho creato una pagina GoFundMe per affrontare l’acquisto di un furgone e le spese di viaggio. Vi amo e vi ringrazio per tutti i modi in cui mi supporterete”, ha scritto, e ancora: “Ho viaggiato per gli Stati Uniti per due mesi. A volte avevo paura. ero solo. Mi sentivo abbandonato e non supportato. Ho avuto lunghi periodi di depressione, dubbi e autocommiserazione. Ma quelle strade secondarie che mi hanno portato nei campeggi deserti e nei parcheggi di Walmart hanno iniziato ad aiutarmi a capire perché avevo scelto di lasciare la sicurezza delle colline di Hollywood dove ho combattuto per la mia vita.”

Lady Gaga: l’agguato

Ryan Fischer aveva cercato di proteggere i tre cani di Lady Gaga quando alcuni malviventi gli si erano avventati contro sulle colline di Hollywood esplodendo contro di lui alcuni colpi di pistola. “4 giorni fa, mentre un’auto si allontanava e il sangue scorreva dalla mia ferita da arma da fuoco, un angelo ha trotterellato e si è steso accanto a me. Il mio panico si è calmato mentre la guardavo, anche se ha subito capito che il sangue che si accumulava intorno al suo piccolo corpo era il mio. Ho cullato Asia come meglio potevo, l’ho ringraziata per tutte le incredibili avventure che avevamo vissuto insieme, mi sono scusato per non aver saputo difendere i suoi fratelli”, aveva scritto lui via social.

Lady Gaga: il messaggio

Quando i cani erano stati ritrovati e Ryan Fischer si era fortunatamente ripreso, la celebre cantante – che aveva intanto sostenuto il costo di tutte le sue spese mediche – gli aveva dedicato un commosso messaggio via social per ringraziarlo della sua forza durante il tentativo di sequestro. I cani della cantante erano stati rinvenuti da una sconosciuta in una strada isolata, e presto restituiti alla loro legittima proprietaria.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli