Laffite G-Tec X-Road, la dune buggy da 720 CV

redazione@motor1.com (Gianmarco Gori)
Laffite X-Road

Si tratta di una supercar da 2 posti dedicata al fuoristrada sabbioso

La Laffite G-Tec X-Road è un veicolo quasi unico nel panorama dell'automobilismo mondiale. I SUV hanno aperto il loro mercato ormai da decenni, mercato che oggi ha raggiunto il suo culmine con auto come la Lamborghini Urus e la Mercedes-AMG GLE 63 S.

La G-Tec però non è come loro, è un'auto molto più piccola. All'interno non ci sono nè una seconda nè una terza fila di sedili. Non c'è la trazione integrale, non c'è un enorme sistema di infotainment touchscreen o dei portabicchieri, a tutto vantaggio del peso, che è di soli a 1.300kg, la metà di molti dei SUV in commercio. È una supercar a due posti a trazione posteriore che preferisce le piste sabbiose all'asfalto, e con non meno di 45 cm di corsa delle sospensioni sembra adatta anche ai rally.

La tecnica

Riguardo le caratteristiche tecniche, la X-Road è dotata di un V8 di provenienza GM installato nel suo telaio in acciaio al cromo-molibdeno. La potenza varia da 470 a 720 CV a seconda del livello di "follia" del guidatore, viene inviata alle ruote posteriori attraverso un cambio sequenziale a 5 o 6 rapporti comandabile tramite le palette dietro il volante.

La velocità massima è limitata a 230 km/h, perchè questa vettura non utilizza pneumatici da pista dalla spalla ribassata. Se il progetto non sembra nuovo è perchè nel 2015 un produttore di auto degli Emirati Arabi ha avviato un progetto simile, mai portato a termine.

Gli ordini per la X-Road inizieranno a brevi. Sono previsti solo 30 ordini quindi sarà un'auto molto esclusiva. Per i prezzi si parte dai 465.000 dollari, ma è disponibile anche una variante con powertrain completamente elettrico con prezzo di partenza di 545.000 dollari.

A proposito di prototipi