L'Agenzia Italiana del farmaco ha dato via libera per AstraZeneca per soggetti under 65

·1 minuto per la lettura
AstraZeneca cts Aifa
AstraZeneca cts Aifa

I soggetti in buona salute fino ai 65 anni di età potranno ricevere il vaccino AstraZeneca. Il via libera arriva dalla Commissione tecnico-scientifica dell’Agenzia Italiana del farmaco. Una notizia importante che potrebbe agevolare non poco le vaccinazioni attualmente in corso. Nel frattempo per ulteriori indicazioni, si attende la circolare del Ministro della Salute Roberto Speranza che potrebbe essere pubblicata già da venerdì 19 febbraio.

AstraZeneca, si del Cts di Aifa

Lo ha stabilito la commissione tecnico-scientifica di Aifa. Le persone in buona salute fino ai 65 anni di età potranno sottoporsi al vaccino anti-covid di AstraZeneca. Diversamente per tutti i soggetti considerati “più fragili di salute”, dovrà essere somministrato il vaccino mRNA di Moderna o Pfizer.

Proprio su quest’ultimo punto la commissione tecnico-scientifica dell’Agenzia Italiana del Farmaco ha precisato in una nota che per i soggetti fino ai 55 anni di età: “il rapporto beneficio/rischio di tale vaccino risulta favorevole anche nei soggetti di età più avanzata che non presentino specifici fattori di rischio”.

Proprio sulla rivalutazione della somministrazione del vaccino per i soggetti dai 55 anni in su è espresso anche Giorgio Palù che a “Uno Mattina” ha dichiarato: “Probabilmente anche noi rivaluteremo, se occorre, questo suggerimento che era derivato, né più né meno, dagli studi clinici di validazione” Nel frattempo il Ministro della Salute Roberto Speranza dovrebbe diffondere a breve, entro venerdì 19 febbraio la circolare nella quale saranno recepite tutte le indicazioni.