L'aggressione di due minorenni

·1 minuto per la lettura
Carabinieri
Carabinieri

A Giussano due minorenni hanno sparato a salve vicino alla scuola, per poi aggredire i Carabinieri che sono intervenuti.

Giussano, sparano a salve vicino alla scuola e aggrediscono i Carabinieri: denunciati due minorenni

Due ragazzini di soli 16 e 17 anni sono stati denunciati dai Carabinieri per aver sparato a salve per strada, vicino alla scuola. Il fatto è accaduto a Giussano, in provincia di Monza, lunedì 8 novembre 2021. I giovani sono stati denunciati per procurato allarme e resistenza al pubblico ufficiale. Uno dei due è stato segnalato anche per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Giussano, sparano a salve vicino alla scuola e aggrediscono i Carabinieri: la vicenda

Secondo quanto riportato, i due si erano dati appuntamento insieme ad alcuni coetanei per trascorrere la serata insieme. Hanno deciso di voler simulare una sparatoria. Alcuni testimoni hanno raccontato che uno di loro ha estratto la pistola dai pantaloni e ha sparato in aria. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, arrivati mentre il gruppo di ragazzi cercava di scappare.

Giussano, sparano a salve vicino alla scuola e aggrediscono i Carabinieri

Due giovani sono stati fermati sul blocco. Abitano entrambi a Carate Brianza, in provincia di Monza. Hanno reagito aggredendo i Carabinieri. Uno dei due aveva ancora un colpo da 8mm inesploso e 33 grammi di hashish, mentre il secondo aveva un altro proiettile. La mattina dopo, in una siepe, i Carabinieri hanno trovato una scatola di proiettili, probabilmente lanciati prima dell’arrivo dei carabinieri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli