L'aggressione a Selvaggia Lucarelli

·1 minuto per la lettura
Aggressione Lucarelli
Aggressione Lucarelli

Selvaggia Lucarelli è stata aggredita a testate da un no vax durante la manifestazione al Circo Massimo. La giornalista è pronta per denunciare.

Selvaggia Lucarelli, aggredita da un no vax al Circo Massimo

Selvaggia Lucarelli è stata aggredita al Circo Massimo durante la manifestazione dei No Green Pass. Il fatto è accaduto nella giornata di sabato 20 novembre a Roma. La giornalista si era aggregata al corteo per cercare di documentare quello che stava accadendo. Lo ha raccontato lei stessa su Twitter, postando un breve video dell’uomo che la aggredisce prima verbalmente e poi fisicamente, cercando di darle una testata.

Selvaggia Lucarelli, aggredita da un no vax al Circo Massimo: il racconto

Ieri sono andata al Circo Massimo per la manifestazione no vax con cappello, occhiali, mascherina. Nessuno sapeva chi fossi. Per il solo fatto di chiedere ‘perché è qui oggi?’ sono stata aggredita in ogni modo possibile (denuncerò)” ha scritto su Twitter la giornalista. Selvaggia Lucarelli ha deciso di denunciare anche sui social network quanto accaduto, mostrando direttamente le immagini dell’aggressione avvenuta durante il corteo No Green Pass a Roma.

Selvaggia Lucarelli, aggredita da un no vax al Circo Massimo: “Denuncerò”

Denuncerò” ha scritto la giornalista, spiegando che il video integrale dell’aggressione verrà pubblicato su Domani. Nelle immagini si vede un manifestante aggredirla verbalmente, mentre altri cercano di trattenerlo, per poi darle una testata alla telecamera. “Tutto questo è stato possibile grazie alla totale assenza delle forze dell’ordine nell’area del Circo Massimo. (Erano solo fuori, ben distanti dai manifestanti). I no vax hanno voglia di picchiare, aggredire, sfogarsi” ha scritto la giornalista.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli