Lago di Braies, la perla delle Dolomiti: come arrivare a “Un passo dal cielo"

·1 minuto per la lettura

I fan della fiction Rai ‘Un passo dal cielo’ sanno bene di che parliamo: il lago di Braies, la perla delle Dolomiti, è la location in cui sono ambientate le storie con protagonista Terence Hill prima e Daniele Liotti dopo.

Lago di Braies, ecco perché è così famoso

A poco meno di 100 km da Bolzano, sulla strada che porta a Brunico, il lago di Braies è il più grande della catena montuosa dolomitica ed è semplicemente fantastico in tutte le stagioni. Che sia in primavera quando la natura si risveglia, in estate con le sue acque color smeraldo, in autunno quando si colora di calde sfumature della vegetazione o d’inverno con la neve tutt’intorno.

LEGGI ANCHE: -- Questo lago è in pericolo: cosa devi sapere prima di fare una escursione

Il lago di Braies si trova a 1496 sul livello del mare, si estende per 31 ettari e arriva a toccare una profondità di 36 metri: leggenda vuole che sotto la superficie del bacino naturale sia nascosta una gran quantità d’oro tenuta al sicuro dai selvaggi venuti a conquistare la zona e poi attaccati dai pastori della Val di Braies per derubarli.

In realtà il famoso specchio lacustre si formò in seguito al distaccamento di grandi torri rocciose che spostarono la valle nel suo punto più stretto dove le acque si accumularono dando vita a Braies.

Attorno al lago si snoda un sentiero di circa 1,5 km battuto dagli amanti della nordic walk, inoltre è possibile affittare una barca a remi e costeggiarlo per godersi lo spettacolo naturale da un altro punto di vista.

Foto: Shutterstock

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli