L'allarme dell'intelligence Usa in vista del voto: pericolo estremisti interni

Afp

AGI - In Usa, una nota congiunta dell'intelligence del Dipartimento di Sicurezza interna, Fbi,  e Capitol Police avverte che c'è la possibilità di violenza da parte di estremisti interni prima e dopo le elezioni di midterm, dell'8 novembre.

La nota aggiunge che "continuano a circolare le false percezioni di brogli elettorali e che (questo) potrebbe provocare la violenza".

Tra i potenziali obiettivi, si legge nella nota diffusa dall'emittente Cbs, "candidati in corsa per cariche pubbliche, funzionari eletti, lavoratori elettorali, comizi, esponenti di partiti politici, minoranze razziali e religiose o presunti oppositori ideologici".