L'allarme di Greta Thunberg: "Questa ondata di caldo è appena iniziata"

·1 minuto per la lettura
(Photo: LIONEL BONAVENTURE via AFP via Getty Images)
(Photo: LIONEL BONAVENTURE via AFP via Getty Images)

“Questa ondata di caldo è appena iniziata”. Ha twittato così l’attivista Greta Thunberg, nei giorni in cui il termometro registra temperature da record. Il caldo preoccupa in Canada, dove un bilancio provvisorio segna 233 vittime della eccezionale ondata di calore.

E’ un caldo senza precedenti quello che sta colpendo il Canada con temperature che sono arrivate a toccare i 46,6 gradi. Lo riporta la Bbc parlando di un’ondata di caldo record anche negli Stati Uniti. Il picco massimo è stato registrato a Lytton, nella Columbia Britannica, dove da 84 anni le temperature non salivano a 46 gradi, secondo i funzionari locali che parlano di una “cupola termica” di alta pressione sulla regione che ha fatto toccare nuovi record in molte altre aree.

Gli Stati Uniti e il Canada hanno entrambi avvertito i cittadini della pericolosa ondata di calore che potrebbe durare tutta la settimana. Da est a ovest gli Usa sono sotto una cappa di calore, il cosiddetto ‘heat dome’. Nella città di New York sono stati superati i 40 gradi centigradi e a rendere il caldo ancora più insopportabile contribuisce l’alto livello di umidità.

Temperature estreme anche dall’altra parte del paese, in particolare a Portland, nell’Oregon, dove il caldo ha fatto fondere i cavi elettrici e le autorità sono state costrette a sospendere il servizio di metropolitana leggera. A Seattle, nello stato di Washington, l’asfalto sta ‘letteralmente’ cuocendo e si è sollevato rendendo impossibile la circolazione.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli