L'allenatore Pavan: "Dono il midollo a mio figlio di 6 anni. Batteremo insieme la leucemia"

·1 minuto per la lettura
- (Photo: -)
- (Photo: -)

“Dono il midollo a mio figlio di 6 anni. La sua gemellina fa il tifo per lui”. A parlare è Simone Pavan, ex allenatore della Vis Pesaro e ex giocatore di atalanta Venezia, Modena e Samp, che si prepara a giocare la partita più importante accanto al figlio Leonardo che, malato di leucemia, compirà 6 anni il prossimo 21 gennaio. Al Corriere della Sera, lo sportivo racconta:

“Abbiamo scoperto la malattia di nostro figlio a giugno del 2020, poco dopo il lockdown. È stata una mazzata, ma ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo iniziato a combattere. Abbiamo iniziato subito la battaglia, sfruttando la presenza a Genova, la città in cui viviamo, dell’ospedale Gaslini, un’eccellenza europea nella cura delle leucemie”.

Leonardo verrà ricoverato il prossimo 2 gennaio. Poi sarà la volta di papà Simone, che entrerà in ospedale il 10 gennaio. Il prelievo di midollo sarà effettuato il giorno successivo. Lo sportivo dice:

“I medici ci hanno spiegato tutto e per quanto mi riguarda non ho avuto alcun dubbio. La chemioterapia è stata devastante, Leonardo ha bisogno di me e mi sono messo in gioco senza neppure pensarci”.

Per aiutare suo figlio, Pavan ha messo in pausa anche il lavoro di allenatore:

“È la mia vita ma come farei in una situazione simile a buttarmi anima e corpo nella mia professione? Ho detto di no a due proposte che mi sono arrivate a stagione in corso [...] La situazione di Leonardo richiede la mia presenza fissa accanto a mio figlio. In questo momento penso solo a lui”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli