Lam: proteste sempre più violente, ma possiamo gestire situazione -2-

Bea

Roma, 27 ago. (askanews) - La leader di Hong Kong, sostenuta da Pechino, ha detto di non voler rinunciare a creare una piattaforma di dialogo, anche se i tempi non sono maturi per l'apertura di un'inchiesta indipendente sulla crisi, una delle richieste dei manifestanti. "Dovremmo prepararci a una riconciliazione nella società comunicando con persone diverse ... Vogliamo porre termine alla situazione caotica di Hong Kong" ha detto Lam, aggiungendo di ritenere che il suo governo non abbia perso il controllo.

Nei prossimi giorni e settimane sono in programma altre manifestazioni in una sfida diretta al governo di Pechino, che vorrebbe smorzare le tensioni entro il 70esimo anniversario della fondazione della Repubblica popolare cinese il 1 ottobre.(Segue)