L'amore e l'eros ai tempi del Covid: coppie giovani in difficoltà

Lme
·1 minuto per la lettura

Milano, 31 lug. (askanews) - Come la pandemia ha rivoluzionato anche il mondo dell'eros: meno flirt e più virtual dating. Nel numero in edicola questa settimana di Grazia si affronta il tema del'amore - a tutti i livelli - ai tempi del Covid, con queste possibili conclusioni: dopo la quarantena le coppie di lunga data sognano nuove trasgressioni, i neofidanzati scoprono flirt audaci in chat, i single cercano un partner prendendo tutte le precauzioni per schivare il contagio. "Più che puntare su nuovi incontri è il momento per riscoprire rapporti ai quali forse non hai dato una seconda chance" ha racconta a Grazia l'influencer Giulia Valentina. Tra le voci intervistate anche la blogger e autrice Stella Pupo che, interpellata dal magazine se l'amore a prima vista con uno sconosciuto è diventato il nuovo tabù, spiega: "L'"idea di avvicinarsi e scambiarsi baci e tutto il resto si scontra con la razionalità. Forse più che avventure erotiche, cercheremo emozioni autentiche". Anche se è ancora presto per avere dati certi su ciò che è accaduto durante e dopo il lockdown in ambito amoroso, a Grazia Stefania Piloni, sessuologa e ginecologa al centro San Raffaele Resnati di Milano sottolinea come "nella chiusura totale hanno retto bene le coppie di lunga data e sono crollate quelle giovani". E se ora vivere un flirt diventa complicato perchè anche bere un drink con una persona sconosciuta in spiaggia può esporre al contagio Marvi Santamaria, fondatrice della prima community italiana sul dating on line, Match and the City, a Grazia conferma come sono in aumento i virtual dating.