Lamorgese: da paese instabile come Libia grosse ripercussioni

Apa

Roma, 14 gen. (askanews) - "Un paese instabile come è la Libia in questo momento può avere grosse ripercussioni" sui flussi migratori. E quindi "la preoccupazione esiste". Lo ha detto il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese intervenendo a Otto e Mezzo su La7.

Secondo il ministro il numero dei migranti pronti a partire dalla Libia sarebbe, anche se al momento indeterminato, in ogni caso "consistente. E noi dobbiamo essere pronti ad operare a livello europeo affinché vi sia una soluzione politica. In questo senso la conferenza di Berlino potrà fare tanto".