Lamorgese: "Libia disposta a rivedere intesa su migranti"

webinfo@adnkronos.com

"Lo scorso 1 novembre l'ambasciata d'Italia a Tripoli ha formalmente proposto alle autorità libiche, tramite una nota verbale, la convocazione di una riunione della commissione italo-libica" al fine di "concordare un aggiornamento dell'intesa attraverso modifiche volte a migliorarne l'efficacia da formalizzare tramite uno scambio di note. Tale proposta è stata immediatamente e favorevolmente accolta con la comunicazione dalla controparte libica della disponibilità a rivedere il testo". Lo ha detto la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese nella sua informativa alla Camera sul Memorandum Italia-Libia.  

Le partenze di migranti dal Paese africano "si sono ridotte e sono diminuiti i morti in mare" ha aggiunto. Ma "anche con una diminuzione dei flussi migratori" sarebbe "ingiustificabile un calo di attenzione" ha sottolineato Lamorgese, ribadendo che "la sottoscrizione del Memorandum ha svolto un ruolo importante per evitare l'isolamento delle autorità libiche e per coinvolgerle in comuni strategie per il contrasto al traffico di essere umani. L'Italia rappresenta il principale partner della Libia nella lotta a tale traffico".