Lamorgese: "Professionalità conquistata negli anni, nessuno me la toglie"

·1 minuto per la lettura

"Tutti dobbiamo fare squadra, io sono sempre pronta a dare una mano e ci metto tutta la mia professionalità, conquistata in tanti anni di servizio, che niente e nessuno può togliermi". La ministra dell'Interno, nonché ex prefetto, Luciana Lamorgese - intervenendo all'Assemblea nazionale dell'Anci in corso alla Fiera di Parma - risponde indirettamente alle critiche e alle polemiche sollevate da alcune parti politiche fino al punto di chiederne le dimissioni dal Viminale.

Raccogliendo le lamentele dei sindaci per il loro onorario troppo misero rispetto alle responsabilità che vengono affidate ai primi cittadini, Lamorgese osserva che "anche la mia busta paga da ministro dell'Interno è bassa", aggiungendo sempre con un riferimento implicito alle accuse politiche ricevute: "Qualcuno chiede che io mi guadagni lo stipendio che ricevo: ebbene, forse dopo aver visto la mia busta paga non lo direbbe più...".

(dell'inviato Enzo Bonaiuto)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli