Lampedusa, la benedizione delle bare alla Casa della fraternità

Lampedusa, la benedizione delle bare alla Casa della fraternità

Lampedusa, 8 ott. (askanews) – L’arcivescovo di Agrigento, monsignor Francesco Montenegro, nella Casa della fraternità a Lampedusa ha impartito la benedizione alle bare delle 13 donne morte nel naufragio dell’imbarcazione carica di migranti avvenuto davanti alle coste dell’isola siciliana la notte tra il 6 e il 7 ottobre 2019.

I feretri verranno trasportati in Sicilia e sepolti in diversi cimiteri delle province dell’isola.

“Come uno piange i propri cari – ha detto l’arcivescovo – davanti a questa gente, senza nome, con un volto sconosciuto, c’è bisogno di sentirsi un po’ fratelli, altrimenti le cose non cambiano”.