A Lampedusa sbarcano i 31 migranti soccorsi dalla Mare Jonio

A Lampedusa sbarcano i 31 migranti soccorsi dalla Mare Jonio

Lampedusa, 2 set. (askanews) – Hanno ottenuto l’autorizzazione allo sbarco a Lampedusa per “motivi sanitari” i 31 migranti che si trovavano a bordo della nave Mare Jonio della ong Mediterranea saving humans.

Medici, mediatori e forze dell’ordine erano presenti sulla banchina per accogliere i naufraghi che erano stati trasbordati su una motovedetta della Guardia Costiera.

Per diversi giorni la Mare Jonio è stata al centro delle cronache dopo il salvataggio il 28 agosto di un centinaio di naufraghi fra cui 26 donne di cui almeno 8 incinte, 22 bambini di meno di 10 anni e altri 6 minori.

Dopo un lungo tira e molla con il Viminale e le forze dell’ordine italiane, con il progressivo peggioramento delle condizioni psichiche e igienico-sanitarie dei profughi a bordo, dapprima sono stati fatti sbarcare dalla nave, prossima a Lampedusa, i bambini e le donne incinte. Poi lo stallo durato fino al 2 settembre quando le autorità italiane hanno finalmente concesso a tutti gli occupanti della nave umanitaria l’autorizzazione allo sbarco per motivi sanitari.