L'analisi dell'Osservatorio Inps disegna lo scenario isolano sulla erogazione bloccata ai nuclei

Duemila famiglie sarde hanno detto addio al RdC
Duemila famiglie sarde hanno detto addio al RdC

Il dato sulla misura più dirimente della appena conclusa campagna elettorale è netto: nel 2022 il Reddito di Cittadinanza in Sardegna è calato in quanto ad attribuzione ed il sussidio è stato revocato a più di 2mila famiglie sarde. Lo dice L’analisi dell’Osservatorio Inps, che disegna lo scenario isolano sulla erogazione bloccata ai nuclei per vari motivi legati alla congruità o meno dei requisiti.

Reddito di cittadinanza revocato: a quanti

I dati sono evidenti: nel 2022 il reddito di cittadinanza è stato revocato a 2.108 nuclei familiari in Sardegna. I dati emergono dal report diffuso dall’Osservatorio dell’Inps. Basta procedere per step e comparare i numeri, come ha fatto lo studio: nel mese di agosto il sussidio ha riguardato 39.824 nuclei familiari e coinvolto 76.971 persone, per un importo medio mensile di 533 euro.

La comparazione luglio-agosto

Nel mese di luglio invece l’aiuto creato dal Movimento Cinque Stelle e fortemente sostenuto in questa settimane di campagna elettorale da Giuseppe Conte Giuseppe Conte era stato destinato a 39.106 nuclei familiari, con 75.739 persone coinvolte e un importo medio mensile di circa 535 euro. Ci sono anche dati relativi alla pensione di cittadinanza. Ecco, secondo l’Osservatorio dell’Inps nello stesso mese di agosto, i nuclei sardi interessati sono stati 4.208, per un totale di 4.746 persone e un importo medio pari a 297 euro.