Lancia nel vuoto pusher che gli rifila un pacco: preso a Milano

Alp/Ral

Milano, 16 ott. (askanews) - I poliziotti della Squadra mobile di Milano hanno posto in stato di fermo un piccolo pregiudicato milanese di 22 anni per il tentato omicidio di uno spacciatore ventenne del Gambia, aggredito intorno alle 23 di venerdì scorso in via Alessio di Tocqueville, di fronte a una nota discoteca di Milano.

Le diverse telecamere di sicurezza presenti in zona mostrano il giovane spacciatore seduto su un muretto che viene raggiunto dal suo aggressore che prima gli sferra un pugno e poi lo spinge nel vuoto, facendolo precipitare di spalle sulla rampa del parcheggio sottostante dopo un volo di circa due metri e mezzo. L'africano è stato trasportato al Policlinico dove le sue condizioni si sono via via aggravate e al momento rischia di rimanere paralizzato.

Secondo quanto spiegato dagli investigatori che hanno fermato il presunto aggressore alla stazione di Rogoredo, l'uomo sarebbe stato furibondo perché il pusher gli aveva appena venduto una pallina con all'interno un fazzoletto di carta sbriciolato invece che una dose di cocaina.