Lancio riuscito per la missione Crew 2 di SpaceX

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Cape Canaveral, 23 apr. (askanews) - Lancio notturno perfetto per la missione Crew 2 di SpaceX, seconda missione operativa del Commercial crew program della Nasa. A bordo della nuova navetta spaziale privata di Elon Musk, per la prima volta, c'è anche un astronauta europeo, il francese Thomas Pesquet in orbita per la missione "Alpha", la sua seconda missione orbitale nell'ambito della quale sarà anche comandante della Stazione Spaziale Internazionale.

Dopo il rinvio di un giorno a causa delle condizioni meteo non favorevoli, il razzo Falcon 9 è partito regolarmente dalla piattaforma 39/A della base Nasa di Cape Canaveral, in Florida, la stessa da cui sono state lanciate molte missioni Shuttle e Apollo verso la Luna. Se tutto procederà come previsto, la Crew Dragon raggiungerà la ISS nella tarda mattinata di sabato 24 aprile 2021.

Rigidissimi i protocolli anti-contagio osservati da Pesquet e dai suoi colleghi d'equipaggio: gli americani Shane Kimbrough e Megan McArthur della Nasa e il giapponese Akihiko Hoshide, della Jaxa; oltre alla quarantena normalmente osservata prima di ogni lancio, infatti, i 4 astronauti sono stati tutti vaccinati contro il Covid-19.

Qualche curiosità: 20 anni fa il primo astronauta europeo a entrare nell'Iss fu l'italiano Umberto Guidoni che la raggiunse con lo Space Shuttle "Endeavour". Anche la navetta che porterà Pesquet sull'Iss si chiama "Endeavour".

Non solo, sia la navetta, sia il primo stadio del razzo Falcon 9 della missione Crew 2 sono "riciclati"; la capsula ha già portato nello Spazio i primi due astronauti americani del Commercial Crew Program della Nasa, Douglas Hurley e Bob Behnken per la missione sperimentale Crew Demo-2 mentre il razzo è lo stesso della missione Crew 1.

E non finisce qui, Megan McArthur, pilota della Crew Dragon "Endeavour" è la moglie di Bob Behnken, comandante della missione Crew Demo-2.

Tra i colleghi di Thomas Pesquet presenti a Cape Canaveral anche l'astronauta italiano dell'Esa e pilota sperimentatore dell'Aeronautica Militare, Luca Parmitano attuale capo ufficio operazioni degli astronauti Esa e ultimo comandante europeo dell'Iss.