Land Rover Defender 2020, le ultime foto spia

feedback@motor1.com (Christopher Smith)
Foto di Land Rover Defender Spy

Il leggendario fuoristrada si sta preparando per il ritorno in grande stile

Nel mondo del fuoristrada, anzi più in generale in quello dell'auto, pochi nomi sono famosi come quello della Land Rover Defender. Un modello rimasto fondamentalmente uguale a sé stesso per quasi 70 anni, fino a che le normative su inquinamento e sicurezza non lo hanno messo fuori mercato, nel 2016. In UK stanno però preparando il ritorno e i veli dovrebbero cadere nel 2019, se non altro sulle forme, per poi arrivare al debutto sul mercato nel 2020. Nell'attesa, noi l'abbiamo immaginata così nel nostro rendering

Land Rover, tradizione e passione

Autentica

Il fotografo, appostato nei pressi di Solihull, sede storica Land Rover, pare non abbia avuto grosse difficoltà a immortalare uno dei muletti del nuovo modello: collaudatori e azienda non sono troppo "timidi" e, anzi, sul wrapping che copra la carrozzeria hanno apposto un'eloquente scritta #Best4x4xfar. Chissà cosa ne pensano i fan di Mercedes Classe G e Toyota Land Cruiser, tanto per citarne due. Detto questo, da quello che si riesce a intuire, la Defender è fedele alla tradizione. Il posteriore, per esempio, è tagliato di netto e in verticale, oltre a essere molto alto dal terreno. 

Foto di Land Rover Defender Spy

Telaio in alluminio

Questa è la notizia che gli amanti della Defender già conoscono ma che non avrebbero mai voluto leggere: il telaio non sarà più a longheroni e traverse: l'auto si baserà infatti sulla piattaforma in alluminio PLA già utilizzata, tra le altre, per la Discovery. Solo una prova approfondita nei percorsi più difficili del mondo potrà dare una risposta definitiva, ma a giudicare da quello che riesce a fare appunto la Discovery (ma anche la molto più "civile" Range Rover Sport), i fanatici dell'offroad possono stare tranquilli: grazie anche all'ausilio dell'elettronica, fermare la Defender sarà davvero difficile. 

Fonte: Automedia