L'annuncio del leader della Lega sulla federazione con FI

·2 minuto per la lettura
Salvini federazione Forza Italia
Salvini federazione Forza Italia

Nel futuro di Lega e Forza Italia potrebbe nascere una federazione tra i due partiti? A rispondere a questa il leader della Lega Matteo Salvini che nel corso della trasmissione “Mezz’ora in più” condotto da Lucia Annunziata ha parlato dei prossimi progetti della sua Lega da qui alle prossime elezioni del 2023. Eppure se Giorgia Meloni non sarebbe stata inclusa, il leader della Lega apre comunque ad un’alleanza con il suo Fratelli d’Italia definendola comunque “un’amica, era e rimane il futuro del centrodestra a livello nazionale”.

Salvini federazione Forza Italia, “Una messa in comune di valori”

Non parlo di fusioni, annessioni, parlo di una collaborazione sui temi concreti. Una voce sola, ma ciascuno mantiene la sua identità, non è un’operazione partitica per la campagna elettorale, per inventarsi un nuovo simbolo, è una messa in comunione di valori”, queste le parole del Leader della Lega Matteo Salvini che, intervenuto alla trasmissione “Mezz’ora in più”, ha presentato la sua idea di Federazione che includerà “le forze che sostengono il governo Draghi”.

Salvini federazione Forza Italia, “Sarebbe utile anche a Draghi”

Salvini ha proseguito parlando di come sia importante per il centrodestra o meglio per i due partiti avere una voce unica su temi molto discussi come ad esempio fisco, giustizi. A questo proposito Salvini ha spiegato: “Non vale la pena avere una sola posizione comune su fisco, burocrazia, giustizia etc? Sarebbe utile anche a Draghi e al paese avere una voce sola, mantenendo ciascuno la sua identità. Uniti si vince” aggiungendo comunque come non imponga nulla.

Salvini federazione Forza Italia, “La mia è una proposta”

Nel frattempo il leader della Lega Matteo Salvini ha parlato di come già per la per la prossima settimana potrebbe – “Non parlo di fusioni, annessioni, parlo di una collaborazione sui temi concreti. Una voce sola, ma ciascuno mantiene la sua identità, non è un’operazione partitica per la campagna elettorale, per inventarsi un nuovo simbolo, è una messa in comunione di valori”.

Infine Salvini ha parlato di come in settimana è previsto un incontro al fine di “chiudere la partita dei candidati sindaci, ma parleremo anche della mia proposta. Poi faremo una sintesi, io non impongo nulla, la mia è una proposta di una forza unica che può essere la prima in Parlamento, in Italia, nelle Regioni, in Europa”.