Lannutti (M5S): "Pd geneticamente modificato come pannocchia Monsanto"

webinfo@adnkronos.com

"Come già rappresentato, il voto di fiducia al Conte bis dipenderà dalla compagine ministeriale, rendendo difficile e incompatibile, in coerenza con le mie lotte trentennali a tutela dei cittadini, risparmiatori e consumatori contro il potere dei manutengoli costate rappresaglie giudiziarie ancora in corso, dare fiducia ai loro influenti killer e strapagati sicari in doppiopetto", tuona in un post su Facebook il senatore del M5S Elio Lannutti. 

Nel lungo post l'esponente grillino chiarisce la sua posizione sul nascente governo giallorosso. "Il Pd, partito geneticamente modificato come una pannocchia della Monsanto, contro il quale mi sono battuto in questi anni non è il massimo, ma - rimarca Lannutti - assecondare il delirio di onnipotenza di chi ha tradito il contratto di governo per capitalizzare i suoi consensi elettorali ricavati in maniera spregiudicata sugli onesti e responsabili comportamenti del M5S, avrebbe generato il pericolo di consegnare il Paese a ciò che nel Principe, Machiavelli argomentava nella pazzia, 'perché un principe che può fare quello che vuole è un pazzo; un popolo che può fare ciò che vuole non è savio'".