L'anticorpo che neutralizza le varianti Covid

Covid
Covid

Gli scienziati Usa hanno scoperto un anticorpo in grado di neutralizzare tutte le varianti del Covid. “Speriamo funzioni come nei test preclinici” hanno dichiarato.

Covid, l’anticorpo che neutralizza tutte le varianti: lo studio

I ricercatori del Boston Children’s Hospital hanno scoperto, in un modello umanizzato di topo, un “super anticorpo” sperimentale anti-Covid in grado di neutralizzare tutte le varianti di Sars-CoV-2. Lo studio, pubblicato su “Science Immunology“, è sostenuto da diversi enti americani: dagli Nih alla Fda, dall’Howard Hughes Medical Institute alla Bill & Melinda Gates Foundation. “Ci auguriamo che questo anticorpo si dimostri efficace nel neutralizzare Sars-CoV-2 nei pazienti come ha dimostrato finora nei test preclinici” ha dichiarato Frederick Alt, che ha co-diretto il lavoro e che ha fatto richiesta di brevetto.

Lo studio

Dopo aver modificato geneticamente topi di laboratorio per indurre i loro linfociti B a produrre un repertorio diversificato di anticorpi umanizzati, gli scienziati hanno esposto i roditori alla proteina Spike del Covid, ceppo Wuhan-Hu-1, la versione originale. I topi hanno prodotto nove lignaggi di anticorpi umanizzati, tre dei quali neutralizzavano il virus Wuhan. Uno dei tre, chiamato SP1-77, ha mostrato un’attività molto ampia neutralizzando le varianti Alfa, Beta, Gamma, Delta e tutti i ceppi Omicron. Analizzando la struttura e il funzionamento, gli scienziati hanno osservato che i poteri di SP1-77 dipendevano da un modo diverso di legarsi alla porzione di Spike che si attacca ai recettori Ace2 delle cellule umane. Il nuovo anticorpo non impediva l’aggangio virus-cellula, ma la fusione della membrana virale alla membrana della cellula bersaglio. SP1-77 sembra vanificare il passaggio chiave che consente al Sars-CoV-2 di infettare l’organismo.