Lapide di Giuseppe Pinelli vandalizzata: solidarietà da parte dei milanesi

Milano Pinelli

La lapide di Giuseppe Pinelli è stata vandalizzata il 3 febbraio nel quartiere San Siro, il tutto è stato scoperto durante la piantumazione di una quercia in onore del 50° anniversario della morte. Gli abitanti del quartiere San Siro sono molto vicini alla famiglia infatti hanno posto dei fiori sulla lapide e avanzato una richiesta molto specifica: “Dedicate una via di Milano a Pinelli”

La lapide di Giuseppe Pinelli vandalizzata a Milano

Dopo l’accaduto Mario Calabresi e la madre Gemma, parenti del defunto giudice Calabresi, si sono recati sul luogo per portare dei fiori. Claudia Pinelli, figlia della vittima, l’ha considerato un gesto di grande sensibilità.

Rotta tra la notte di domenica 2 e lunedì 3 febbraio, l‘azione di vandalismo ha scatenato forte indignazione tra gli abitanti e da parte dello stesso sindaco Beppe Sala. In merito a una possibile sostituzione, Claudia Pinelli ha dichiarato: “Al momento non ho avuto nessuna novità tranne quelle che sono state pubblicate sui social e quello che ha detto il sindaco. So che ieri sera il Comitato dei residenti del quartiere San Siro è passato a portare dei fiori”. Infatti fu proprio il sindaco lo scorso 11 dicembre a chiedere scusa alla famiglia Pinelli a nome di Milano. Nonostante questo, continua, “Posso dire che è stata intaccata una lapide, una targa, ma non le radici di quell’albero e questo è quello che conta e sicuramente non sarà questo a fermarci o fermare la memoria”.