Lapo Elkann, grave incidente d’auto a Tel Aviv: “Ringrazio Dio”

lapo elkann

Lapo Elkann ha avuto un terribile incidente d’auto a Tel Aviv. Dopo essere stato sottoposto a diversi interventi chirurgici ed essere entrato in coma, il nipote di Gianni Agnelli ha riaperto gli occhi ed è stato trasportato in una clinica in Svizzera. Come sta il rampollo più chiacchierato di sempre?

Lapo Elkann: grave incidente

Lapo Elkann ha avuto un terribile incidente d’auto in Israele. Il nipote di Gianni Agnelli stava tornando a Tel Aviv da Gerusalemme, dove aveva visitato il Muro del Pianto, quando è avvenuto l’impatto. Stando a quanto diffuso da Il Corriere della Sera, primo quotidiano ad aver diffuso la notizia, Lapo è stato trasportato in codice rosso all’Assuta Hospital di Tel Aviv. Le sue condizioni sono apparse subito gravi, tanto che l’imprenditore 42enne è entrato in coma. Elkann ha riportato diverse fratture e ha subito alcuni interventi chirurgici. L’incidente è avvenuto esattamente dieci giorni fa, ma la notizia è trapelata soltanto adesso. Al momento dell’impatto, avvenuto alle 19 circa ora locale, Lapo era solo in macchina e ha perso i sensi, motivo per il quale le dinamiche non sono state ancora chiarite. Attualmente il rampollo non è più ricoverato in Israele ma è in convalescenza presso una clinica in Svizzera.

Le prime parole di Lapo

Il Corriere della Sera ha raggiunto telefonicamente Lapo che ha confermato l’incidente. Elkann ha dichiarato: “Voglio innanzitutto ringraziare Dio, e poi i medici israeliani e quelli europei. Voglio pregare per i ragazzi giovani che ho visto morire in Israele accanto a me nei letti delle emergenze dell’ospedale, gli amici che mi sono stati vicini, la mia famiglia. Voglio ringraziare Dio di avermi dato la possibilità di ridarmi la vita. Voglio dedicare il mio tempo, il mio cuore e risorse economiche a fare del bene occupandomi della mia Onlus, che non è un capriccio da bambino viziato. Umanamente Lapo Elkann non è come lo descrivono gli altri ma un uomo con il cuore aperto e che ha voglia di fare del bene. Con l’incidente ho capito che è questo il mio nuovo motto di vita”. Stando a queste sue prime dichiarazioni sembra davvero che il nipote di Gianni Agnelli abbia finalmente deciso di mettere la testa a posto. Molto probabilmente, dopo aver vissuto un’esperienza tanto delicata, Lapo ha capito che la vita può essere persa in un battito d’ali e che sfidarla costantemente è assurdo. Elkann si sta pian piano rimettendo e la cosa è dimostrata anche dal suo profilo Twitter, dove è tornato a pubblicare qualche cinguettio. L’imprenditore 42enne si è complimentato con il fratello John per la fusione tra Fca e Psa: “Avete fatto un capolavoro. Batman & Robin = Elkann & Tavares. Bravi ENTRAMBI”. Lapo ha poi lanciato un tweet rivolto a Papa Francesco, ringraziandolo per la sua ultima ‘impresa’: “Ci tengo a ringraziare pubblicamente Papa Francesco per la storica svolta di abolire il segreto pontificio nei casi di violenza e abusi sui minori. Un gesto davvero importante arrivato nel giorno del suo compleanno. Auguro a @Pontifex_it tanta serenità e tanto Amore”. Insomma, il fatto che il rampollo sia tornato attivo sui social significa che sta decisamente meglio e che presto l’incidente avvenuto a Tel Aviv sarà solo un brutto ricordo.