Las Vegas, svelata l'identità del Robin Hood americano

Las Vegas (Nevada, Usa), 26 giu. (LaPresse/AP) - Il leggendario Robin Hood americano si è rivelato. Fino a pochi giorni fa era identificato solo come 'Secret Santa' (Babbo Natale segreto, ndr), ma di recente è uscito allo scoperto: il noto benefattore è il proprietario di casinò di Las Vegas Steve Wynn; è lui il misterioso donatore che negli ultimi mesi ha regalato 500 dollari a 4mila famiglie bisognose della città statunitense, patria dei casinò. Al numero 512 degli uomini più ricchi del mondo nel 2011 secondo la rivista Forbes, l'imprenditore ha confessato a un giornalista locale di nascondersi dietro alla donazione record di 2 milioni di dollari all'associazione di beneficenza United way of southern Nevada.

Il Nevada, di cui Las Vegas fa parte, è lo Stato americano con il tasso di disoccupazione più alto negli Usa e molte delle famiglie che hanno ricevuto il denaro da Wynn guadagnano meno di 16mila dollari l'anno (circa 12.800 euro). "È stato molto carino da parte sua", riferisce Shinoa Owens, 21 anni, che mantiene a fatica la figlia di 2 anni con due lavoretti part-time. "Non mi interessa quanti soldi ha speso in altri posti", continua la giovane mamma. "Sono felice che abbia deciso di condividerne un po' con me, anche se fossero stati solo 25 dollari". Il benefattore, indicato da un giornale locale come l'imprenditore di Las Vegas con lo stipendio più alto del 2011, non ha voluto commentare la notizia. Ricco sì, ma schivo.

Ricerca

Le notizie del giorno