L'assassino di Bob Kennedy resta in carcere - FOTO

Nessuna concessione alla libertà vigilata. Sirhan Sirhan, l'assassino di Robert Kennedy, resterà in carcere.

A poco sono servite le raccomandazioni del California Parole Board e il parere favorevole dei due figli di Kennedy, Robert e Douglas, di fronte al muro della restante famiglia Kennedy che si è detta contraria.

Il 77enne giordano di origine palestinese, è recluso da 53 anni. Bob Kennedy, fratello di Jfk, fu ucciso nel marzo del '68 nella cucina dell'Hotel Ambassador di Los Angeles dopo un evento di campagna elettorale. Sirhan fu inizialmente condannato alla pena di morte, ma questa fu tramutata in ergastolo nel 1972, dopo che la Corte Suprema della California dichiarò incostituzionale la pena capitale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli