L'astronauta a capo della Stazione spaziale Internazionale aggredita sui social in maniera incivile

Il collage di commenti sessisti ed ignoranti sulla Cristoforetti raccolto da Fartade
Il collage di commenti sessisti ed ignoranti sulla Cristoforetti raccolto da Fartade

Spuntano anche gli insulti sessisti contro Samantha Cristoforetti: “Pagliaccio, una donna non si presenta così“. L’astronauta a capo della Stazione spaziale Internazionale aggredita sui social in maniera incivile e per un motivo banale ed evidente: i suoi capelli in condizioni di microgravità, cioè liberi di fluttuare in alcune foto dopo la cerimonia della  “consegna della chiave” sulla Iss.

Insulti sessisti contro Samantha Cristoforetti

Samantha Cristoforetti è la prima donna europea a ricoprire questo incarico ed ha dato il cambio ad Oleg Artemyev, cosmonauta russo. E quel cambio di ruolo sui social ha avuto la giusta visibilità, quanto basta per far emergere il solito pattuglione di “studiati”. Come spiega Fanpage infatti “Cristoforetti si è presentata in video con un taglio di capelli possibile solo in condizioni di microgravità”. Il sunto è che Samantha ha i capelli lunghi perché sta sulla Iss da 5 mesi e non li può governare anche volendo. A collezionare la sequela di commenti poco eleganti per quel “look” ci ha pensato Adrian Fartade, storico e divulgatore esperto in esplorazione aerospaziale.

“Sei pessima, manco la mamma sai fare”

Ecco qualche esempio: “Quanta lacca, eh?”. E poi: “Ma na molla per i capelli no???”. Il sessismo non manca mai: “Vergognati, sei un astronauta scienziato (sic). Non un pagliaccio. Una donna non si presenta così”. In chiosa: “Sei pessima. Manco la mamma sai fare”. Ha commentato Fartade: “Nella scelta di usare queste parole si può trovare qualcosa di più che dei semplici hater. Io continuo a pensare che di mezzo c’è molto anche la continua retorica di ruoli di genere e apparenze”.