Latina, riabbraccia il cane smarrito 8 anni fa

Latina, riabbraccia il cane smarrito 8 anni fa

Lacrime di gioia sono sgorgate dal viso di Silvia, proprietaria di un cane di nome Maya smarrito 8 anni fa. Siamo a Latina, dove la fortunata padroncina ha potuto riabbracciare la sua cagnolina smarrita dopo 8 anni di separazione. Silvia è incredula, la felicità è incontenibile, la sua amata Maya è tornata a casa.

Latina: la sparizione della cagnolina

8 anni fa la tragedia: Silvia torna a casa ma la sua piccola chihuahua Maya non le corre incontro. La ricerca è disperata, ma della cagnolina non sembra esserci alcuna traccia. Che si sia persa? che sia stata rapita? La padroncina non riesce a darsi spiegazione e molti dubbi attanagliano la sua mente. Dopo aver sporto la denuncia di smarrimento di Maya non saprà più niente. Dovranno passare ben 8 anni prima che Silvia possa riabbracciarla. 8 anni in cui si è chiesta se la sua piccola amica fosse ancora viva, e quale sia stato il suo destino.

Il ritrovamento

Immaginate la sorpresa di Silvia quando riceve la telefonata della Guardia Zoofila Ambientale di Norsaa, nei pressi di Latina. La sua cagnolina, avvisano le guardie, è stata ritrovata. Gli operatori hanno rintracciato la padrona grazie al microchip fatto impiantare all’animale, come previsto dalla legge. Nonostante il numero di telefono al quale il chip era collegato fosse ormai disattivato, alcune piccole indagini hanno portato gli uomini dell’unità zoofila a rintracciare la proprietaria. La cagnolina rinvenuta vagante per strada è stata messa in sicurezza e custodita dagli operatori fino al momento del ricongiungimento con Silvia.

Il ricongiungimento

Nei primi giorni di agosto Silvia e Maya hanno potuto riabbracciarsi. L’incontro avviene sotto gli occhi degli operatori emozionati. Silvia la riconosce subito, le sue lacrime di gioia sgorgano sulle sue guance. Maya è timorosa, si avvicina alla padrona cautamente, ha il musino imbiancato dal tempo, il corpo non è più quello di un cucciolo. Quando finalmente la riconosce le corre incontro e le due si sciolgono in un abbraccio. Il momento è immortalato dalle fotocamere della guardia Zoofila Ambientale e reso pubblico dalla pagina Facebook della stessa. Nelle immagini le due si abbracciano, Maya è stretta tra le braccia sicure della padrona.

La scelta di rendere pubblica la notizia sulla pagina social del gruppo vuole essere anche un monito per tutti i padroni di animali “È importante ricordare– avvisa la Guardia Zoofila – che secondo la L.R. n°34/97 art.14, l’obbligo di segnalare al servizio veterinario dell’azienda ASL competente per territorio i mutamenti nella titolarità della proprietà o nella detenzione, lo smarrimento o la morte dell’animale. Tale segnalazione deve avvenire tempestivamente, con qualunque mezzo e deve essere confermata per iscritto entro quindici giorni dagli eventi sopraccitati.”