Latina: a Satricum scoperti una villa romana e due scheletri

satricum villa romana scheletri

Il tesoro di Satricum, città del Lazio antico, situata nell’attuale Comune di Latina, esattamente a Borgo Le Ferriere, non smette di sorprendere. Gli archeologi dell’università di Amsterdam hanno scoperto una villa romana con due scheletri umani perfettamente conservati. La campagna di studio di Satricum è coordinata dall’Università di Amsterdam da ormai 40 anni e affidata alla professoressa Marjike Gnade, la quale, ha voluto presentare i risultati raggiunti.

Stando a quanto riportato dal sito latina24ore.it, la villa e gli scheletri sono stati scoperti anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie. Fondamentali per il ritrovamento sono stati, infatti, i rilievi stratigrafici. Attraverso questa strumentazione è stato possibile osservare ciò che si trovava sotto lo strato di terreno.

Latina: scoperti scheletri e villa a Satricum

Gli scheletri (risalenti a circa 2.000 anni fa) si trovavano con le braccia e le mani composte. Questo dettaglio fa presupporre che non appartengano a dei romani. Marjike Gnade ha voluto tracciare un quadro per comprendere la vicenda di Satricum. La Dottoressa ha ricordato le guerre tra Roma e gli altri popoli vicini fino alla devastazione totale del sito da parte dei romani, i quali costruirono le case sopra le tombe e la necropoli.

La tomba con i resti umani si trova all’interno della villa la quale, a sua volta, è costituita da diversi ambienti. Ritrovate in buono stato alcune pavimentazioni e alcune parti di muratura. Ora tutto sarà sottoposto ad accurate analisi atte a fornire qualche dettaglio in più in modo da poter risalire alla loro affascinante storia.