Latina, sfruttava e minacciava lavoratori: arrestato imprenditore

red/rus

Roma, 12 ott. (askanews) - La Polizia di Stato di Latina ha arrestato in flagranza di reato un 35enne imprenditore agricolo, che sarebbe responsabile dei reati di sfruttamento del lavoro, minaccia aggravata con l´utilizzo di arma da fuoco (fucile a pompa), lesioni personali, detenzione abusiva di munizionamento, omessa denuncia di materie esplodenti, avendo sottoposto manodopera (braccianti agricoli di nazionalità indiana) a condizioni lavorative degradanti nonché corrispondendo loro retribuzioni difformi dalla normativa vigente.

Lo stesso, riferiscono gli investigatori, si è avvalso di "caporali" deputati alla sorveglianza dei lavoratori e di situazioni alloggiative fatiscenti da destinare ai braccianti agricoli, avvalendosi della complicità di terze persone denunciate in stato di libertà nella stessa operazione di polizia.(Segue)