L'atleta paralimpico Moreno Pesce sfida l'AMAbilmente Winter Story

Red

Alagna, 21 gen. (askanews) - Il 25 e 26 gennaio 2020, l'atleta paralimpico Moreno Pesce affronterà il circuito dell'AMAbilmente Winter Story (AMA sta per Alagna, Monte Rosa, Alagna), fino a quota 2700, supportato da E-Energia e accompagnato da una guida alpina, una delegazione dello Ski Team Valsesia e da ragazzi di Al Grup, per dimostrare "fino a dove può spinge la passione per la montagna, ma soprattutto per la vita".

Nonostante la fatica, il fiatone, le difficoltà amplificate dalla mancanza di un arto, Moreno Pesce dispensa sempre sorrisi ed energia positiva. È il suo modo di dire agli altri, e a se stesso, "non mollare mai".

Quarantaquattro anni, da sempre appassionato di montagna, nel 1997 Moreno ha visto la sua vita cambiare drasticamente in seguito a un incidente in moto che gli ha causato una grave lesione a una gamba, poi amputata. Grazie a una protesi in fibra di carbonio e titanio, è diventato una celebrità nel mondo del trail e del vertical race, due specialità a stretto contatto con la natura nelle quali non bisogna temere fatica o imprevisti, sfidando gli ambienti più ostili.