L'attacco hacker antisemita in una scuola di Roma

·1 minuto per la lettura

AGI - Lodi ad Hitler e insulti antisemiti - "riaprite i forni" e ancora "posaceneri" - frutto di un attacco hacker sono apparsi durante un evento on line organizzato dall'Istituto Superiore Federico Caffé di Roma dedicato alla Giornata della Memoria.

L'intrusione informatica ha portato la scuola a interrompere iniziativa dal titolo "L'ebreo errante nell'arte del 900'. A denunciare l'accaduto e' la presidente della Commissione capitolina Cultura Eleonora Guadagno, che ha postato gli screenshot di quanto accaduto.

"Inaccettabile e rivoltante la profanazione da parte di un gruppo di hacker del portale della scuola Federico Caffé di Monteverde Vecchio con bestemmie e inni ad Hitler. La nostra solidarieta' va all'istituto scolastico", scrive Guadagno su Facebook.

"Gli eventi come quello interrotto oggi - prosegue - e tutte le iniziative legate al giorno della Memoria, che si celebra domani, sono strumenti fondamentali per divulgare conoscenza, tenere vivo il ricordo e nutrire la nostra coscienza civile. Sono necessari per fermare la violenza e il razzismo, che purtroppo riaffiorano puntualmente e vanno condannati con tutta la forza che abbiamo".

"È inaccettabile quanto accaduto oggi a Roma. Alcuni hacker si sono inseriti durante una presentazione online e sono comparsi insulti antisemiti e frasi inneggianti a Hitler. Tutto questo è vergognoso. Mi auguro si faccia presto chiarezza". Lo scrive su Twitter il sindaco di Roma, Virginia Raggi.