L'attentatore ucciso sul London Bridge era un ex detenuto con braccialetto elettronico

L'attentatore ucciso oggi dalla polizia sul London Bridge era un ex detenuto, in libertà con il braccialetto elettronico. Sembra che l'incidente sia cominciato dentro Fishmonger's Hall dove era in corso un non precisato "convegno di giustizia penale" cui partecipavano decine di persone fra cui anche studenti dell'Università di Cambridge, secondo quanto scrive la Bbc. Delle persone ferite, una è critica ma stabile, una seconda è stabile e una terza ha ferite meno gravi. A riferirlo Simon Stevens, il capo del servizio sanitario.