L'aumento dei prezzi di luce e gas

Caro energia
Caro energia

I dati Istat mostrano un aumento del 216% per l’energia elettrica e del 167% per il gas. I prezzi sono triplicati per quanto riguarda la luce e raddoppiati per quanto riguarda il gas.

Caro energia 2022, quanto sono aumentati i prezzi di luce e gas dall’inizio dell’anno?

I nuovi dati dell’Istat mostrano l’aumento dei prezzi di energia elettrica e gas. A settembre 2022 i prezzi di luce e gas sono cresciuti molto rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il prezzo della luce è più che triplicato (+216,4%), e quello del gas è più che raddoppiato (+167,6%). Il dato non è uguale all’aumento delle bollette. Istat parla di prezzo di luce e gas “alla produzione“, ovvero i prezzi all’ingrosso che vengono pagati a livello di chi produce. Ci sono altri passaggi intermedi che influiscono sul prezzo prima di arrivare ai consumatori. Inoltre, il costo della bolletta è determinato anche da altri elementi. La crisi energetica e il modo in cui si ripercuote sulle bollette è uno dei temi principali del governo. Per questo sono previste diverse misure, come il bonus sociale su luce e gas e il bonus bollette da 600 euro per i lavoratori dipendenti.

La crescita dei prezzi dell’energia continua

I dati dell’Istat confermano la continua crescita dei prezzi dell’energia, che va ad influire su altri settori produttivi. Sull’industria italiana “continuano a pesare i rialzi dei prezzi della fornitura di energia elettrica e gas“, ha commentato l’istituto. In questo modo i prezzi di produzione in generale sono aumentati del 41,8% rispetto a settembre 2021. Crescono anche i prezzi per produrre “alimentari, bevande e tabacco“. Aumentano i costi per chi produce e di conseguenza i prezzi per i consumatori. Secondo l’Istat, a ottobre, rispetto ad un anno fa, il tasso dell’inflazione è aumentato dell’11,9%, il dato più alto da marzo 1984. Per quanto riguarda il “carrello della spesa”, l’aumento è il più alto da giugno 1983.