Laura Pausini: quando esce il docu film sulla cantante su Prime Video

·1 minuto per la lettura
Laura Pausini
Laura Pausini

Sono partite le riprese del docu film incentrato sulla carriera e sulla vita privata di Laura Pausini, una delle cantanti italiane più famose di sempre.

Laura Pausini: il docu film

Per Amazon Prime Video sono partite le riprese del docu film incentrato sulla figura della cantante Laura Pausini, uno dei volti più noti della musica italiana. Il documentario è atteso sulla nota piattaforma di cinema online a partire dal 2022, ma a quanto pare sarebbero già iniziate le riprese, a cui prenderà parte la stessa cantante svelando dettagli inediti e retroscena del suo passato. Il documentario sarà incentrato sulla sua straordinaria carriera e sulla sua vita privata, dall’amore per Paolo Carta all’arrivo della figlia Paola. Il film è nato da un‘idea della stessa Laura Pausini ed è stato scritto da Ivan Cotroneo e Monica Rametta, diretto da Cotroneo. Prodotto da Endemol Shine Italy.

“Da tempo, ricevevo proposte per un mio progetto cinematografico ma non trovavo nulla che mi sembrasse così speciale da dedicargli tempo ed energie”, ha spiegato la cantante. “Sono felice che, da subito, abbiano supportato la mia idea artistica con entusiasmo. Cercheremo di raccontarla nel modo che sento più sincero, come faccio da sempre con la musica, questa volta con tutta la passione che ho per il cinema”, ha dichiarato la cantante, mentre Amazon ha annunciato che il docu film verrà distribuito in ben 240 paesi.

Laura Pausini: la vita privata

Oltre ai tantissimi fan impazienti di conoscere questo nuovo importante successo della cantante, a condividere con lei la gioia per l’uscita del documentario saranno il marito, il chitarrista Paolo Carta, e sua figlia Paola (nata nel 2013).

Laura Pausini: l’amore per la figlia

Laura Pausini è estremamente legata a sua figlia Paola e in passato ha confessato di aver avuto numerose difficoltà prima di riuscire a restare incinta. “È stata una grande sorpresa anche per me. Sinceramente non pensavo più di poter rimanere incinta senza aiuti: da anni non usavo precauzioni, e non era successo niente. Tra l’altro avevo scoperto di avere un problema, ed ero convinta di dovermi operare”, ha dichiarato la cantante. In merito al nome della bambina – lo stesso del suo compagno – Laura Pausini ha confessato: “In realtà è una fusione: Pao come Paolo, La come Laura. In lizza c’erano anche Alice, Francesca, Silvia, Giulia: avevamo deciso di scegliere dopo aver visto la bambina. Solo che io, nello stordimento dei primi minuti, quel momento l’ho rimosso. Ho saputo dai miei familiari che l’avevamo chiamata Paola, dopo che il mio staff l’aveva già annunciato al mondo intero”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli