Laura Pausini: "Sul palco degli Oscar porterò una bacchetta magica. La vittoria? La dedicherei a mia figlia"

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
Laura Pausini (Photo: Samuel de Roman via Getty Images)
Laura Pausini (Photo: Samuel de Roman via Getty Images)

“Mi sento orgogliosa di essere italiana e di vivere questo momento con voi. Se dovessi vincere l’Oscar lo dedicherei a mia figlia”, Sono le parole di Laura Pausini in gara agli Oscar 2021 con la canzone Io sì (Seen), per cui ha già vinto il Golden Globe e che è parte della colonna sonora del film La vita davanti a sé, in cui Edoardo Ponti dirige la madre Sophia Loren. La cantante, a pochi giorni dalla serata dell’Academy (che si svolgerà il 25 aprile), si racconta sulle pagine del quotidiano La Stampa.

A chi le domanda come si stia preparando alla nottata degli Oscar, l’artista risponde:

“Sono molto emozionata, ma non vedo l’ora di esibirmi e di conoscere il verdetto dell’Academy [...] Mi sono portata anche qualche talismano dall’Italia, compresa la mia bacchetta magica. Porterei volentieri l’altro talismano (si tratta di “una cacca di plastica con i colori dell’arcobaleno”, spiega La Stampa) e lo appoggerei sul pianoforte durante l’esibizione ma non credo che l’Academy apprezzerebbe”.

Su Sophia Loren, protagonista del film di cui la Pausini interpreta la colonna sonora:

″È stata lei a volermi, è stata lei a scegliermi per interpretare la sua voce e per questo le sarà grata tutta la vita”.

A chi le domanda cosa accadrebbe se dovesse vincere la statuetta dell’Academy, Laura Pausini risponde:

“Se dovessi vincere lo dedicherei al mio babbo. Senza di lui non sarei qui. E anche a mia figlia, che è qui con me per vivere questa meravigliosa emozione. Spero di esserle d’esempio e di poterla ispirare nel perseguire i propri sogni...”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.