Mirto Milani: "Laura Ziliani a farsi la bella vita col denaro"

·1 minuto per la lettura
Laura Ziliani, il fidanzato della figlia interercettato
Laura Ziliani, il fidanzato della figlia interercettato

Continuano ad emergere dettagli sui tre ragazzi arrestati con l’accusa di aver ucciso Laura Ziliani e di averne occultato il cadavere: da un’intercettazione di Mirto Milani, il fidanzato della figlia maggiore della vittima, è emerso che il giovane aveva lanciato pesanti accuse nei confronti dell’ex vigilessa arrivando a dire, a pochi giorni dalla scomparsa, che “magari ha dirottato dei soldi nel corso del tempo su un altro conto e adesso si sta facendo la bella vita da qualche parte“.

GUARDA ANCHE - Laura Ziliani, arrestate le figlie dell'ex vigilessa morta

Laura Ziliani: il fidanzato della figlia intercettato

Secondo quanto ricostruito, Mirto avrebbe escogitato un sistema di depistaggio delle indagini. In una conversazione telefonica intercettata dai Carabinieri e risalente al 31 maggio, 23 giorni dopo la scomparsa della madre della sua fidanzata, aveva infatti accusato Laura di essere spendacciona e di aver contratto debiti. “Lei andava in giro con la macchina da 50.000 euro, si faceva gli aperitivi a pranzo e cena…andava al cinema, faceva un sacco di cose… si comprava una tonnellata di scarpe, di vestiti“, aveva affermato il ragazzo.

Laura Ziliani, il fidanzato della figlia intercettato: “Spendeva più di quello che prendeva”

E ancora: “La situazione è disastrosa, lei spendeva più di quello che prendeva“. Dalle indagini non è però emerso che Laura avesse i conti in rosso e le parole di Milani suonano a tutti gli effetti come un tentativo di depistare le indagini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli