Laura Ziliani, quando Mirto Milani diceva: "È scappata coi soldi e ora fa la bella vita"

·1 minuto per la lettura
- (Photo: hp)
- (Photo: hp)

“Alla fine le volevo bene, ma la situazione è disastrosa: spendeva più di quanto prendeva... Magari nel tempo ha dirottato i soldi su un altro conto e adesso si sta facendo la bella vita da qualche parte”: a parlare in un’intercettazione è Mirto Milani, il fidanzato 27enne di una delle figlie di Laura Ziliani, l’ex vigilessa scomparsa a maggio e poi trovata senza vita dopo settimane di ricerche. Il giovane è stato arrestato nei giorni scorsi insieme alle due figlie della vittima. Le sue parole riportate dal Corriere della Sera e presenti nell’ordinanza firmata dal gip di Brescia, che fanno parte di una conversazione con un amico, intercettata dai carabinieri lo scorso 31 maggio. Ventitré giorni dopo la scomparsa dell’ex vigilessa dalla casa di montagna di Temù (Brescia).

Secondo quanto riportato dall’Adnkronos, nell’intercettazione si sentirebbe anche:

“Lei andava in giro con la macchina da 50.000 euro, si faceva gli aperitivi a pranzo e cena...andava al cinema, faceva un sacco di cose...si comprava una tonnellata di scarpe, di vestiti. La situazione è disastrosa, lei spendeva più di quello che prendeva...”. Il ragazzo ipotizza una situazione disastrosa, smentita dalle indagini che non evidenziano alcuna posizione debitoria della vittima.

Poi Milani ipotizza che magari la scarpa destra da trekking di Laura Ziliani l’avesse messa proprio lei, a cinquecento metri dal punto in cui sarà ritrovato il suo corpo in agosto.

«Sai, non essendo stata trovata l’altra...», «fai perdere le tue tracce e se tutto il mondo ti crede morta e non ti cerca». E invece gli inquirenti la scarpa sinistra l’avevano già recuperata, il 25 maggio, in un boschetto isolato di Temù, dove proprio Mirto e Paola l’avrebbero nascosta per sbarazzarsene. Ma lui non lo sapeva.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli